Pavone Canavese (TO): Ferie Medievali 2008

maggio 28, 2008

Pavone Canavese - Ferie Medievali, 31 maggio - 8 giugno 2008Le Ferie Medievali è una “festa” che coinvolge grandi e piccini e che cerca di valorizzare il territorio locale, riscoprendo la cultura, gli usi ed i costumi e promuovendo il turismo. Le Ferie Medievali, infatti, sono un insieme di storia, cultura, spettacolo, riscoperta dei luoghi caratteristici e di antiche ricette, che portano il visitatore a rivivere il fascino del passato. L’evento clou della manifestazione è il “Furor et Ferrum”, Torneo Internazionale di Duello Storico. Parteciperanno compagnie d’arme provenienti da tutta Europa (Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Norvegia, Olanda Slovacchia, Svizzera, Polonia). Una prestigiosa giuria nazionale e internazionale deciderà quale compagnia o accademia dimostrerà la migliore miscela di tecnica, equipaggiamento e rappresentazione di duelli del passato.

Date della manifestazione: 31 maggio – 8 giugno 2008

Maggiori informazioni su: www.feriemedievali.com

Cerca un Agriturismo in Piemonte


Storico Carnevale di Ivrea

febbraio 26, 2008

Il Carnevale di Ivrea si svolge ininterrottamente dal 1808 (quest’anno si festeggia il suo bicentenario) ed è l’unico che abbia mantenuto un legame con il Medioevo. Si svolge in un periodo molto lungo che va dall’Epifania fino al mercoledì delle ceneri. Il personaggio simbolo del Carnevale di Ivrea è la “Mugnaia”, eroina popolare simbolo della libertà che ebbe il coraggio di ribellarsi al signorotto locale che, secondo la tradizione, pretendeva di esercitare lo ” jus primae noctis “, passando con le novelle spose la prima notte di nozze. Violetta, figlia di un mugnaio, si oppose con coraggio a questa barbara usanza e, con un pugnale, mozzò la testa al tiranno e la mostrò al popolo intero dall’alto del castello. Fu così che scoppiò una rivolta popolare, il maniero fu assediato e dato alle fiamme.
Il momento più spettacolare della manifestazione è senza dubbio la famosa “Battaglia delle arance”, simbolo dell’insurrezione popolare e della lotta per la libertà. In epoca medievale si utilizzavano i fagioli, in segno disprezzo per il feudatario locale che, due volte l’anno, donava una pignatta di fagioli alle famiglie più povere. A metà del secolo scorso, è iniziato il lancio delle arance dai balconi da parte delle le ragazze allo scopo di attirare l’attenzione dei ragazzi sopra le carrozze del corteo carnevalesco. Nel secondo dopoguerra, dalle carrozze si iniziò scherzosamente a rispondere dando vita ad una vera e propria battaglia tra lanciatori dai balconi e lanciatori di strada. Oggi lo scontro vede impegnati da una parte gli equipaggi sul carro (che simboleggiano le guardie del tiranno), dall’altra le squadre degli aranceri a piedi (che simboleggiano il popolo ribelle).

Sito ufficiale del Carnevale di Ivrea
Cerca un Agriturismo in Piemonte


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.